Route 66 WEST: Da Chicago ad Albuquerque Moto Tour

Guidati Tour 8 Giorni / 7 Notti
Mappa del Tour
  • 1527.0 mi = 2443.2 km
  • Estate, Primavera, Autunno
  • 55.0 - 105.0°F = 12.8 - 40.6°C

Il piu' famoso a livello mondiale dei Tour di EagleRider sulla Route 66 e' conosciuto anche come " Strada Principale d'America" oppure " Strada Madre", il viaggio e' di 1400 miglia ( 2240Km) da Chicago ad Albuquerque, attraversa due fusi orari e 5 Stati: Illinois, Missouri, Kansas, Oklahoma, Texas per finire nel New Mexico. La Route 66 e' stata il sentiero dei migranti, sognatori, desperados ed una intera generazione di turisti per scoprire le porte del West. gli anni cinquanta furono i giorni di gloria della Route 66, quando migliaia di auto viaggiavano in file insieme per scoprire le frontiere del West. Hotel, motels, Stazoni di servizio, Ristoranti classici, e la nuova America sorsero ovunque. La maggior parte delle strade originali della Route 66, Stazioni di Servizio, e nostalgici punti d'interesse sono preservati esattamente come erano nel 1950. La famosa e nostalgica Route 66 e' la strada creata in paradiso per la moto. Chiaramente parlando questo e' il vero e proprio Tour Americano!

Itinerario di viaggio

Arrivo all'aeroporto Internazionale di Chicago e farete un transfer in Hotel, in proprio. A Chicago siete nella piu' grande ed eccitante citta' della zona dei Grandi Laghi. Chicago ha una linea grattacieli formidabile, una gamma di musei di alto livello, ristoranti e barretti, e numerosissimi night club pieni di musica Jazz e Blues tipici. Questa sera gusterete una cena del benvenuto eccezionale con celebrazioni insieme ai vostri compagni di viaggio ed una notte di lusso in uno dei piu eleganti Hotel di Chicago per preparvi all'inizio dell'avventura sulla route 66
In mattinata prenderete la moto e siete di partenza per il grandioso viaggio sulla strada leggendaria Americana piu' famosa, la Route 66, iniziando proprio dalla sede della EagleRider, attraversando lo stato dell' Illinois prima di diregervi verso la Costa del Pacifico. Da Chicago vi dirigete verso Sud accostando la Pontiac Trail, il nome originale per questo tratto di strada, attraversando Joliet, visitando il Launching Pad Giant, facendo pausa nel fantastico Museo RT66 a Pontiac e iniziando a sentire le ruote in strada.
Oggi ci dirigiamo verso St. Louis ! Guideremo principalmente sulla strada madre a due corsie, attraversando campi di mais e piccole citta' che rappresentano il cuore dell'America. Arriveremo a St. Louis tra le catene del Ponte Rocks, il ponte originale che attraversa il fiume Mississippi. Godetevi il corto tragitto di oggi mentre ci dirigiamo verso la " Porta dell'Ovest", St. Louis. Questa fantastica citta' e' ubicata sulle coste del potente Mississippi e da' i natali alla miglior musica d'artista e alle migliori costelette al barbeque nella nazione.
Fate in modo di svegliarvi presto e passeggiate un po' per la citta' e godetevi un vista di prima mattina dell'arco di St. Louis e del fiume Mississippi prima che ci mettiamo in strada. Lasciamo la citta' in un batterd'occhio vedendola dai retrovisori pronti a gustarci le morbide colline che sono tipiche di questa zona bellissima da fare in moto. Faremo stop a Fanning per vedere la Sedia a Dondolo piu' grande del Mondo, per poi andare via con il vento sui tornanti di Devil's Elbow! Ci fermeremo per incontrare Gary al Gay's Paritas anch'egli un' icone della route 66. Questa notte staremo a Joplin, una citta' che fu colpita da un forte Tornado nel 2011. Passeremo del tempo con la gente del posto nel piccolo centro citta' dove potremo ascoltare l'esperienze passate durante il disastroso Tornado.
La giornata di oggi e' dedicata tutta per la moto! Da Joplin ci dirigiamo verso Ovest attraversando le morbide colline e la zona equestre dell'Oklahoma, Attraversando le citta' di Miami, Claremore, e Catoosa, dove risiede la famosa Balena Blue, e ci fermiamo per cena in un'osteria Tulsa. Attreverseremo anche vari territori di vari tribu' indiane. Nel 1830 il governo seleziono' tutti questi territori per darli ai Nativi Americani che erano di scomodo nel territorio meridionale. Le tribu' che ancora sono presenti nel territorio dello stato sono quelle dei Choctaw, Chickasaw, Seminole, Creek, a Cherokee. Piu' ad occidente si viaggia sul El Reno su un ponte lungo 1 miglio ( 1600m), vicino a Bridgeport e Oklahoma City, il cuore e l'anima della Route 66.
Questa mattina viaggiamo sulle piu' vecchie strade dell'Oklahoma Route 66. Una volta queste terre erano la zona delle mandrie di Bufali e tutta la regione attraversa un territorio che era attorno al 1860 usato per la transumanza di bestiame dal Texas fino al terminale ferroviario di Bilene in Kansas. Guideremo accanto ad una sezione della Chrisholm Trail che e' tra lo Yukon ed El Reno, e faremo stop al fantastico museo della Route 66 a Clinton. Dopo pranzo atrraversiamo la frontiera con il Texas Panhandle, la parte piu' meridionale della zona Great Plains. I nostri amici della " Big Texan Steakhouse " ci verranno a prendere con una flotta di antiche Caddies adornate con le Lunghecorne Texane messe sul cofano per poi portarci a gustare le piu' buone bistecche del Texas!
Oggi lasciate il Texas e vi dirigete nella " Terra Incantata" del New Mexico- dopo aver attarversato il famoso Cadillac Ranch. Che ne dite della citta' fantasma di Glen Rio, dove potete avere un piede nel New Mexico e l'altro nel Texas? Da li poi entriamo nel territorio degli indiani Comanche, dove i mesas, montagne, cactus e pini decorano il paesaggio snodandosi verso gli Alti Piani e le altitudini di Santa Fe nel New Mexico centrale. Santa Fe e' una delle citta' piu' antiche e piu' belle d'America, e qui ci fermeremo per due giorni.
Oggi farete un corto itinerario verso la nostra sede EagleRider di Albuquerque dove riconsegnerete le moto. Ci auguriamo che vi sia piaciuto il Tour di EagleRider. Gentilmente fateci sapere se vi serve una o due notte in piu' a SantaFe per visitarla. Ci vediamo il prossimo anno! EagleRider.
4 Commenti degli Utenti (Visualizza Tutto) Aggiungi commento
Laura Hodgson June 15, 2017 03:16 pm

Amazing trip and exceptional tour company

We have just returned from Route 66 (Chicago to Albuquerque) - what an incredible experience!
My husband booked the trip as a Christmas present, both of us having passed our bike tests in November 2016. We had lots of questions but received plenty of information and all the staff we spoke to were friendly and informative (particularly Steve, one of the tour leaders, who we chatted to at the London Motorbike Show).
Once we arrived in Chicago, everything was very slick and well organised, both from the tour staff and the team at Eagle Rider who completed all the paperwork and prepared and handed over the fantastic bikes (I had a Heritage Softail and my husband had a Roadking).
The trip itself was fantastic- really well thought through routes and interesting and varied stops. The hotels and restaurants were also well considered and met the needs of the group.
My bike suffered a defect on the second day, but the process of swapping it with the spare bike and taking it to a dealer for a new alternator to be fitted was a testament to the quality of the tour staff- it was handled with minimal fuss and I had my original bike back the following morning.
We cannot speak highly enough about the tour leader (Richard) and support driver (Rui) whose knowledge, attention to detail and hard work behind the scenes (along with a great sense of fun!) made the whole experience hugely relaxed and enjoyable. Their professionalism is a credit to the company.
Richard told us before we left Chicago that the trip would exceed our expectations; whatever you have seen on TV or read in guidebooks comes nowhere near the reality. Our expectations were completely blown out of the water!
We would certainly recommend Eagle Rider to anyone contemplating making this or a similar trip.
Laura & John Hodgson

0
Terry Enlow June 16, 2016 12:20 pm

thank you

The trip was a milestone birthday present to my wife Roxanne. We had planned this a year in advance and were eagerly anticipating the experience. I had heard of Eagle Riders when I was traveling Route 66 with my son by car 3-years ago.

The experience exceeded all expectations we had and Steve was an excellent leader for our group. Specifically, Steve was calm and collected during the entire 2870 miles of the trail. His experience prior to his role here made him well suited to support a band of misfits on an adventure. Steve has an uncanny ability to work across cultural boundaries. We were the only Americans on the trip and he made sure we were just as satisfied as our European and NZ partners.

Steve was flexible with the group. He could read the group well. An example of this was on a few occasions we changed the route or changed the stops to accommodate either fatigued riders or to see a unique part of the road otherwise not on the agenda. This made the trip very personalized.

He helped fuel my need for exotic coffee stops and was genially fun to hang around with for 15-days.

Steve also demonstrated superior riding skills that impressed even the most hardened riders. While we had mechanical and tire issues now one was without a bike the entire trip.

The experience has given us the bug to do another tour with Eagle Riders.

I also want to add that Will (our van driver) was superb. Our windshields were cleaned every morning, our bags were always accessible, he made sure we were hydrated (this was a lifesaver), and made sure we stayed cool and safe. He was very safety conscience thus likely saving us from ourselves a few times. He was humorous and while he stayed to himself most of the trip he did on occasion make time to hang out with us so we could get to know him better.

Many thanks for the experience and I hope this makes it to Steve and Will.

Cheers,


Terry Enlow

0
Loading...